FERRARI: L'INTERVISTA ALL'EX
Quattro chiacchiere con l'ex allenatore dei Knights

by Massimiliano Giudici
giovedì 29 novembre 2018
Alla vigilia della gara dei Knights contro Casale, abbiamo incontrato per quattro chiacchiere l'ex coach del Legnano Basket e attuale coach della Junior Casale, Mattia Ferrari.

Allora Mattia, la prima volta da ex. Come sarà sedere sulla panchina opposta a quella che per 5 anni è stata tua?
Sicuramente un bel mix di emozioni. Nonostante questo, sarà importante non perdere di vista l'importanza della gara

Dall'altra parte ci sarà Alberto Mazzetti. Come sarà la partita contro di lui? Vuoi dirgli qualcosa?
Io credo che le partite siano solo tra squadre e non tra allenatori.
Ad Alberto voglio bene, abbiamo fatto un grande lavoro insieme; ora ha una bella possibilità da esordiente, anche se molto complessa.
Non ho consigli da dare, deve essere se stesso e andare dritto e deciso.

Casale e Legnano si sono quasi del tutto rinnovate rispetto al passato ed entrambe stanno vivendo momenti diversi rispetto alle recenti stagioni. Uno scotto obbligato dopo una rivoluzione?
Per Casale sicuramente. Dopo un ciclo di 4 anni culminato con la finale, credo se ne debba aprire uno nuovo partendo da questa squadra molto rinnovata e giovane.

Legnano e Casale, apparentemente, sono sue realtà molto diverse. Tu che le vivi e le hai vissute, sono veramente così distanti?
Hanno tratti comuni negli intendimenti generali: fare il meglio possibile con la prima squadra, senza aver angosce di risultato.
Una seconda similitudine: l'idea di essere piazze riconosciute per lo sviluppo dei giocatori, una cura adeguata del settore giovanile, ognuna rispettando le peculiarità, date dal proprio "vissuto" e da blasone differente.

Un tuo giudizio sul livello del campionato di A2 del girone Ovest. Sempre difficili i paragoni con il passato, ma più alto il livello o uguale agli scorsi anni?
Si difficile, ma dico: sempre più alto nella parte media del campionato; sempre più stranieri di qualità.

Meglio i ristoranti di Casale o di Milano/Legnano?
Diversi, ma la materia prima fa propendere per il Piemonte.

Hai Un pensiero da dedicare ai tifosi/dirigenti/amici di Legnano?
Raggruppare insieme diverse persone sotto un unico pensiero è difficile.
Probabilmente un ringraziamento collettivo per queste 5 stagioni vissute tutte di un fiato è il tributo migliore.

Grazie e a domenica!



PARTNERS


SITE MAP
CREDITS
Copyright 2015 Legnano Basket Knights Powered by Torre Informatica srl