CARLO FERRARIO - FOCUS ON
Tutto quello che c'è da sapere sul campionato di C Gold lombardo

by Carlo Ferrario
martedì 26 novembre 2019
Nona giornata di andata, in C Gold, messa in archivio e situazione in cima ad entrambi i gironi che acquisisce sempre più equilibrio.
A est, Pizzighettone e Gardonese mantengono la prima piazza in coabitazione e a farne le spese è la Sansebasket, che per la seconda giornata consecutiva, oltre alla sconfitta, non può vantare giocatori in doppia cifra. Milanotre conquista la quarta vittoria consecutiva e aggancia proprio Sansebasket, mandando un segnale molto chiaro alle concorrenti più ambiziose.
Ad ovest, sono tre le squadre in vetta, con Lissone che però vanta una partita giocata in più rispetto a Busto Arsizio e Saronno.
La stagione è lunga e le variabili con le quali fare i conti sono sempre tante, ma di sicuro buona parte delle squadre ha già fatto capire in quale zona della classifica intende stazionare e fin dove vuole spingersi.

CONDOTTIERI AD OVEST
Tre vittorie importanti, tre uomini al comando.
Sarebbe sbagliato far passare in secondo piano ciò che, a livello di collettivo, stanno facendo vedere Busto Arsizio, Lissone e Saronno. Sarebbe altrettanto sbagliato non evidenziare quanto stiano incidendo Gino Atsur, Matteo Marinò e Alessandro Gurioli.
Le statistiche messe nero su bianco ogni settimana certificano semplicemente ciò che mostrano sul parquet, abbinando in modo perfetto leadership e concretezza, la combo preferita di ogni allenatore.
Atsur: 24 punti, 4 assist, 3 rimbalzi e 3 recuperate (32 di valutazione).
Marinò: 24 punti, 9 rimbalzi e 6 assist (33 di valutazione).
Gurioli: 27 punti, 9 rimbalzi e 3 stoppate (37 di valutazione).
La situazione in classifica non è un caso, perché queste tre squadre condividono il primo posto ad ovest, nonostante Lissone abbia una partita in più, e stanno vantando uno stato di forma assolutamente invidiabile. Profonde, ricche di qualità, con elementi che non hanno paura di prendersi il gruppo sulle spalle e condurlo alla vittoria.
A questo trio andrebbe aggiunto, di diritto, Riccardo Arienti. Il prospetto classe 2002 è senza dubbio uno dei più interessanti dell’intera C Gold, e non solo. Ciò che fa impressione è il minutaggio (20), rapportato ai punti realizzati (17), dati che lo rendono uno dei più incisivi in assoluto. Di lui sentiremo parlare soprattutto negli anni a venire, perché i talenti come lui vanno preservati e valorizzati.

GOAL!
Ci sono volute nove giornate di campionato per mettere in tasca il primo referto rosa, cinque se si considerano le sole gare casalinghe. I Knights sono riusciti a vincere la prima partita in casa di questa stagione, qualcosa che stava per tramutarsi in maledizione ma che, considerate le avversarie che si sono presentate al 3G Palace, non risultava totalmente inaspettato.
Valceresio si è dovuta piegare alla buona prestazione di Legnano e ha dovuto fare i conti con l’inesperienza di buona parte dei suoi interpreti. La formazione guidata da coach Bianchi, stando a quelle che sono proprio le parole del suo capo allenatore, dovrà presto pensare a come affrontare la post-season, per salvarsi e per farlo nel miglior modo possibile.
Quelli di coach Saini, invece, avranno altri pensieri per la testa, con un organico che sta crescendo e che sta imparando dagli errori commessi nelle prime uscite stagionali. Gli infortuni stanno complicando il lavoro dello staff e stanno rallentando il processo di amalgama di cui i Knights necessitano per cambiare marcia. Lo stop di circa tre settimane che spetterà ai Knights, contando il turno di riposo da osservare durante la 13esima giornata, consentirà di svolgere un lavoro mirato, con lo scopo di recuperare tutti i giocatori ai box.
Importante recuperare Tomas Di Dio il prima possibile, altrettanto importante ristabilire le condizioni fisiche di Angiolini e dei giovani che hanno accusato qualche guaio fisico durante le ultime settimane. Da sottolineare anche la rilevanza che può avere il lavoro di Marco Corti, dopo un turbolento avvio di stagione. L’ex Desio dovrà dimostrare di essere l’uomo in più e di aver fatto tesoro della passata stagione in A2, per diventare il centro di ruolo della squadra e permettere a Maiocco di gestire i minuti subentrando dalla panchina a partita in corso.

CONFRONTO CONTINUO
E’ ciò che succede in vetta al girone est.
La nota di merito, però, riguarda la Pallacanestro Gardonese che, dopo aver avuto la meglio della Sansebasket, aprirà il mese di dicembre con il confronto con Pizzighettone.
Nell’ottava giornata, il +52 rifilato a Sustinente, con ben 7 uomini in doppia cifra. Davico si sta dimostrando il go-to-guy da innescare quando la palla scotta, ma la vera forza del roster guidato da coach Sguaizer sta proprio nella collettività e nella varietà di elementi a disposizione.
La corsa al primo posto, con Sansebasket e Pizzighettone, si fa sempre più interessante, senza dimenticare un altro paio di squadre che potrebbero rovinare i piani di queste tre. Di sicuro, una vittoria contro Pizzighettone rappresenterebbe un altro attestato di quello che vuole essere il cammino della Gardonese, senza lasciare punti per strada ed affrontando nel miglior modo possibile le dirette concorrenti.



PARTNERS


SITE MAP
CREDITS
Copyright 2015 Legnano Basket Knights Powered by Torre Informatica srl